Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
Indietro

Impresa 4.0: il 15 luglio scade il termine per chiedere i voucher digitali.

Le aziende hanno tempo fino al 15 luglio per chiedere l'erogazione dei voucher digitali.

I "Voucher Digitali Impresa 4.0" consentono di usufruire di contributi fino a 10.000 euro a Fondo Perduto per consulenza, formazione e acquisto di beni finalizzati all'introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0.

La novità di quest'anno riguarda la spendibilità delle risorse assegnate. I voucher potranno, infatti, essere investiti non più solo in formazione e consulenza, ma anche per l'acquisto di nuove tecnologie, macchinari e software 4.0 da inserire in azienda fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese singole ed anche i gruppi di imprese che partecipano ad un progetto aggregato finalizzato all'introduzione di tecnologie sempre, ovviamente, in ambito Impresa 4.0.

Le imprese o i gruppi di impresa interessati dovranno recarsi presso la propria Camera di Commercio di riferimento o consultare l'apposita sezione del portale nazionale dedicato al Punto Impresa Digitale (Pid)

Un incentivo ad investire nel processo di digitalizzazione che tra il 2017 e il 2018 ha visto già circa 4mila imprese accedere a fondi per 28,5 milioni di euro. Per il 2019 sono stati messi a disposizione, complessivamente, 15 milioni e mezzo di euro.