Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
Indietro

I 10 trend tecnologici del 2018 secondo Gartner

 "La continua evoluzione delle attività di business sfrutta i nuovi modelli che allineeranno sempre di più il mondo fisico e quello digitale per dipendenti, partner e clienti. La tecnologia sarà incorporata nel business digitale del futuro". Questo è quanto ha affermato David Cearley, vice presidente e Gartner Fellow, al Gartner 2017 Symposium/ITxpo di Orlando, lo scorso ottobre. Evento in cui la società americana, specializzata in analisi e ricerche IT, ha stilato la classifica delle 10 tendenze tecnologiche che domineranno il 2018.

App, Analytics, Internet of Things e Cloud, ormai fortemente presenti nell'ecosistema digitale, saranno integrate da nuovi paradigmi come la Blockchain e affiancate da nuove tecnologie che rappresenteranno la base della futura generazione di modelli di business ed ecosistemi digitali. Si parla di:

  • Intelligenza Artificiale e l'advanced Machine Learning
  • Esperienze immersive attraverso la Mixed Reality
  • Digital Twins, ovvero la rappresentazione digitale di un oggetto fisico per facilitarne l'analisi
  • Sicurezza adattiva

Cos'è l'Intelligent Digital Mesh?

Gartner definisce l'intreccio di persone, dispositivi, contenuti e servizi: Intelligent Digital Mesh, la rete digitale intelligente. Questo mesh renderà possibile nuovi modelli, piattaforme aziendali e una ricca serie di servizi intelligenti che supporteranno il nuovo business digitale.

  • Intelligent: il modo in cui l'Intelligenza Artificiale sta penetrando in ogni tecnologia, con una messa a fuoco ben definita e ben studiata, può consentire sistemi più dinamici, flessibili e potenzialmente autonomi.
  • Digital: l'intreccio tra il mondo virtuale e quello reale, per creare ambienti immersivi e digitalizzati in grado di apportare risultati positivi alle aziende in termini di competitività.
  • Mesh: la modalità con cui avverranno le connessioni tra persone, aziende, dispositivi, contenuti e servizi per fornire risultati digitali che saranno alla base dei nuovi sistemi digitali intelligenti. E' qui che Gartner inserisce le tecnologie che permetteranno la convergenza tra mondo fisico e virtuale.

Fonte Gartner

Le 10 Tendenze tecnologiche strategiche per il 2018

La continua evoluzione delle attività di business sfrutta i nuovi modelli che allineeranno sempre di più il mondo fisico e quello digitale per dipendenti, partner e clienti. La tecnologia sarà incorporata nel business digitale del futuro.

David Cearley, VP & Gartner Fellow

#1 Intelligent

1. Artificial Intelligence Foundation
La capacità di utilizzare l'intelligenza artificiale per migliorare il processo decisionale, reinventare i modelli di business e gli ecosistemi e rielaborare l'esperienza del cliente, porterà grossi ritorni economici tra più di qualche anno anche se tra il 2018 e il 2025 si vedranno già delle iniziative profittevoli.

Dato il costante aumento delle richieste di informazioni, è chiaro che l'interesse sta crescendo. Un recente sondaggio Gartner ha mostrato che il 59% delle organizzazioni sta ancora raccogliendo informazioni per costruire le proprie strategie di IA, mentre il resto ha già fatto progressi in progetti pilota o nell' adozione di soluzioni IA.

2. Intelligent App e Analytics
Nei prossimi anni ogni app, applicazione e servizio includerà una componente di Intelligenza Artificiale (IA). L' IA sarà il prossimo campo di battaglia importante in un'ampia gamma di mercati sia del software sia dei servizi, compresi gli aspetti di ERP. Secondo Gartner le aziende saranno interessate a soluzioni di augmented e avdanced analytics, sistemi di apprendimento automatico (soprattutto per automatizzare le fasi di preparazione dei dati), soluzioni per la condivisione degli Insights come area di crescente importanza strategica (in particolare come elemento cardine per l'open innovation e l'accelerazione del decision making).

3. Intelligent Things
Mentre, allo stato attuale, l'Internet of Things cresce rendendo smart gli oggetti attraverso una connessione ad un livello di intelligenza minimo, atto a fare analisi di dati e ad attivare azioni/reazioni, per il futuro Gartner stima che Intelligenza Artificiale e Machine Learning saranno le tecnologie che semplificheranno l'interazione tra macchine e uomini. Tali tecnologie renderanno le cose autonome o semi-autonome e collaboreranno per un obiettivo comune. Si assisterà ad un passaggio dalle cose intelligenti stand-alone ad uno sciame di cose intelligenti collaborative.

#2 Digital

4. Digital twins


Per digital twins Gartner intende una rappresentazione digitale di un'entità o sistema che riceve e utilizza, grazie a dei sensori, delle informazioni raccolte dal suo gemello reale. Nel contesto dell'IoT, i digital twins sono collegati agli oggetti del mondo reale e offrono informazioni sullo stato delle controparti reali, rispondono ai cambiamenti, migliorano le operazioni e aggiungono valore.

A breve termine, questo tipo di tecnologie potrà avere una diffusione più estesa anche in ambiti più delicati come:

  • in medicina: con l'analisi dei dati biometrici o la rappresentazione degli organi degli esseri umani in vista di un trapianto;
  • in situazioni di pubblica sicurezza o beneficio: sfruttando i digital twins delle città per aiutare architetti e progettisti urbani a disegnare ambienti urbani più confortevoli e meglio serviti.
Fonte Gartner

5. Cloud to the edge
L'Edge computing (fondamentale nelle infrastrutture IoT) descrive una risorsa informatica collocata in prossimità dell'utente finale o della fonte dei dati, in caso si tratti di Internet of Things e permette di incrementare e velocizzare la capacità del sistema. Il cloud rimane alla base infrastrutturale ma con l'edge computing si potrà alleggerire la rete semplificando il trasporto delle informazioni, selezionando solo quelle necessarie.

6. Conversational platform
Le piattaforme conversazionali guideranno un cambiamento di paradigma, in cui l'utente accederà ai servizi digitali senza essere un utilizzatore esperto di linguaggi di programmazione, ma interagendo con gli oggetti tramite dispositivi mobile o computer.
Questi sistemi saranno in grado di fornire risposte semplici ("Che tempo fa?") o interazioni più complesse attraverso il linguaggio naturale comune.

7. Esperienza immersiva (Mixed Reality)
Realtà aumentata (RA), realtà virtuale (RV) e realtà mista stanno cambiando il modo in cui le persone percepiscono e interagiscono con il mondo digitale. In combinazione con le piattaforme di conversazione, emerge uno spostamento fondamentale dell'esperienza utente verso un'esperienza invisibile e coinvolgente. Fornitori di applicazioni, fornitori di software di sistema e fornitori di piattaforme di sviluppo saranno tutti in concorrenza per fornire questa tipologia di servizi.

Nei prossimi cinque anni l'attenzione sarà focalizzata sulla realtà mista (RM): una esperienza immersiva dove l'utente interagisce con gli oggetti digitali e reali mantenendo una presenza nel mondo fisico. La realtà mista spazia lungo uno spettro che comprende display montati sulla testa (HMD) per RA o RV, ma anche RA basato su smartphone- e tablet. Data l'onnipresenza dei dispositivi mobili, il rilascio da parte di Apple di ARkit e iPhone X, Tango e ARCore di Google e la disponibilità di kit di sviluppo software AR multipiattaforma come Wikitude, ci aspettiamo che, nel 2018, la battaglia per RA e RM basati su smartphone si accenderà.

#3 Mesh

8. Blockchain
La Blockchain è una lista in continua crescita di record, chiamati blocks, che sono collegati tra loro e resi sicuri mediante l'uso della crittografia. Si tratta di un registro condiviso, distribuito, decentralizzato e gettonato, che rimuove l'attrito aziendale, essendo indipendente dalle singole applicazioni o partecipanti. Esso consente alle parti non fidate di scambiare transazioni commerciali.
E' un ambito ancora in esplorazione, Gartner si stima che solamente nei prossimi due anni si potrà avere un quadro più chiaro del funzionamento tecnologico.

9. Event-Driven
Le aziende digitali dovranno affidarsi alla loro capacità di percepire le nuove opportunità di business digitali ed essere pronte a sfruttarle. Gli eventi aziendali riflettono la scoperta di stati notevoli o cambiamenti di stato, come, ad esempio, il completamento di un ordine di acquisto.

Con l'avvento dell'IA, dell'IoT e di altre tecnologie, gli eventi aziendali possono essere rilevati più rapidamente e analizzati in modo più dettagliato. Entro il 2020, la capacità di rispondere agli eventi in tempo reale sarà una caratteristica necessaria per l'80% delle soluzioni di business digitali, e l'80% dei nuovi ecosistemi aziendali richiederà supporto per l'elaborazione degli eventi.

10. Sicurezza adattiva
Il business digitale crea un ambiente di sicurezza complesso e in evoluzione. L'uso di strumenti sempre più sofisticati, aumenta il potenziale delle minacce. La continua valutazione adattiva del rischio e della fiducia (CARTA) consente di prendere decisioni in tempo reale, basate sul rischio e sulla fiducia con risposte adattive al business digitale sicuro. Le tecniche di sicurezza tradizionali, che utilizzano la proprietà e il controllo piuttosto che la fiducia, non funzioneranno nel mondo digitale. La protezione dell'infrastruttura e dei suoi confini non garantisce un rilevamento accurato e non è in grado di proteggersi da attacchi interni. Ciò richiede l'adozione di misure di sicurezza incentrate sulle persone e la responsabilizzazione degli sviluppatori in materia di misure di sicurezza.