Indietro

Il ruolo chiave della Collaboration per il manifatturiero

La trasformazione tecnologica a cui è sottoposto il mondo industriale è, oggi più che mai, identificata con la svolta di Industria 4.0 e con l'enorme potenziale liberato da macchine e impianti connessi.

In questo contesto, la collaboration assume un ruolo non secondario, ma da vera protagonista a supporto delle aziende che intendono avviare un processo di trasformazione che apporti benefici concreti e durevoli per il business.

La grande mole di dati generata dalle risorse aziendali e dai macchinari connessi, infatti, necessita di essere consultata, analizzata, e condivisa, per trasformarsi in informazioni di valore e guidare le imprese nelle sempre più complesse scelte che si trovano a compiere.

La pandemia di Covid-19, inoltre, ha incrementato esponenzialmente l'esigenza di garantire continuità al business, consentendo ai lavoratori di collaborare agilmente. Un'esigenza da non limitare al contesto storico che stiamo attraversando, ma opportunità da cogliere per aumentare il proprio vantaggio competitivo sul mercato.

Attualmente i vari dipartimenti lavorano per ambiti di competenza, con tendenza all'utilizzo di programmi e silos di dati diversi e separati. Questo comporta un rischio di errori più elevato, rallentamento delle attività e un difficoltoso monitoraggio dell'avanzamento del processo di progettazione e produzione.

Gli strumenti di collaborazione digitale consentono alle risorse aziendali di attingere da una base di dati condivisa (Digital Lake) e agevolare i processi ad alta intensità di collaborazione. Ad esempio quando l'ufficio tecnico ha necessità di condividere i documenti di un prodotto finito, con i colleghi dell'ufficio qualità, per un'attività di revisione e validazione del prodotto al fine di far entrare lo stesso all'interno del processo produttivo aziendale.

In questo modo, nel mondo manufacturing, la collaborazione digitale diviene supporto indispensabile per ridurre il lead time di produzione e quindi il time to marketottimizzando i processi relativi alla progettazioneprototipazione e messa in commercio di un prodotto. In sintesi, i diversi attori coinvolti, dal R&D al ufficio commerciale, all'ufficio tecnico e fino alla produzione, hanno necessità di collaborare costantemente.

Incoraggiare la collaborazione consente, quindi, di evitare i silos grazie alla possibilità di condividere agevolmente i contenuti utili a tutti gli attori del processo produttivo; accessibili da qualsiasi dispositivo tramite un unico "spazio" virtuale.

Infine la gestione delle attività a carico delle varie risorse è monitorabile tramite workflow che incentivano la produttività del singolo e della squadra. 

Mai come oggi le aziende stanno comprendendo la necessità di integrare gli strumenti tradizionali come gli ERP, email e fogli di lavoro con soluzioni avanzate che consentano la continua condivisione di informazioni, evitando di incorrere in rallentamenti dei lavori e dispersione delle informazioni.

In questo articolo abbiamo trattato l'importanza della collaboration per le aziende manifatturiere.

Nel prossimo approfondimento, dedicato sempre alle aziende del manufacturing, parleremo di un plus fondamentale per aumentare la propria competitività: dare accesso all'anteprima CAD completa ed esplorabile a 360° dove le risorse coinvolte nel progetto possano condividere le informazioni, apportare modifiche e comunicare in tempo reale tramite la piattaforma di collaborazione.

Scopri come possiamo supportati nell'integrazione di soluzioni di collaboration su misura delle tue esigenze