Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.
Indietro

Come la system integration crea valore per i clienti?

Con questo titolo si apre la Tavola Rotonda pubblicata sulla rubrica ValuePoint, spazio editoriale della rivista Office Automation nato per dare voce ai temi legati al processo che trasforma la tecnologia in valore per l'utenza business. Una Tavola Rotonda che contiene il pensiero da parte di alcuni tra i principali operatori del canale tra cui il punto di vista di SMC.

Nello specifico, siamo stati chiamati ad esprimere il nostro punto di vista sulle seguenti tematiche:

  •         Cosa sugnifica creare valore per i propri clienti?
  •         Cosa vuol dire questo per SMC oggi e quali sono le aree più importanti per lo sviluppo del business di SMC?

 

Ecco cosa risponde Adolfo Buhring, Sales Manager di SMC:

"Le richieste dei clienti sono sempre più legate a esigenze specifiche dettate dal business e dalle dinamiche del loro mercato di riferimento. La gestione delle informazioni è sempre più centrale poiché l'elevato volume di dati – provenienti da fonti informative sempre più eterogenee e diversificate – deve essere gestito e sfruttato al meglio per scopi diversi, come per esempio analizzare il comportamento dei clienti, fornire servizi migliori o personalizzati, migliorare i prodotti, e così via.

Sempre più marcata è l'esigenza di ottenere un elevato livello di qualità del dato da analizzare, accompagnato da un'altrettanta rapidità di reperimento dello stesso. Il dato deve essere continuamente live con un livello di normalizzazione tale da facilitare i nuovi approcci analitici, fondamentali per permettere all'azienda di intraprendere cambiamenti nelle proprie politiche di business. In tutto questo diventa indispensabile una forte trasversalità all'interno e all'esterno dell'azienda.

Le piattaforme tecnologiche scelte - come Liferay, Appcelerator, MongoDB, e tutta l'offerta legata a RIOS (Rete Italiana Open Source) - sono in grado di supportare questo enorme asse informativo e di rispondere alle esigenze delle aziende clienti.

Adolfo Buhring, Sales Manager di SMC

Le informazioni devono poter essere condivise dalle diverse funzioni aziendali coinvolgendo tutta la catena produttiva: dal singolo fornitore, al terzista, al partner, al cliente. Le richieste che ci vengono formulate dai clienti confermano la lungimiranza dell'azienda nelle scelte strategiche intraprese qualche anno fa.

Le piattaforme tecnologiche scelte - come Liferay, Appcelerator, MongoDB, e tutta l'offerta legata a RIOS (Rete Italiana Open Source) - sono in grado di supportare questo enorme asse informativo e di rispondere alle esigenze delle aziende clienti.

Dopo tali scelte, oggi, è forte la scommessa verso soluzioni avanzate e ready to start come per esempio soluzioni legate all'ECM - Enterprise Content Management-, all'Internet of Things, a portali intranet ed extranet".

Puoi leggere l'articolo completo sul sito Value Point.